Stefano Cucchi Onlus

#21ottobre #nonèreato Centinaia le adesioni alla manifestazione contro il razzismo

Aderiamo alla manifestazione di domani, 21 ottobre, a Roma, e rilanciamo la nota stampa degli organizzatori:

Continuano ad arrivare anche in queste ore le adesioni alla manifestazione nazionale contro il razzismo indetta da centinaia di associazioni, ong, forze sociali e politiche, che si ritroveranno a Roma, sabato 21 ottobre in Piazza della Repubblica, a partire dalle 14.30 per un corteo che giungerà fino a Piazza Vittorio Emanuele.  Il corteo, dopo essersi mosso da Piazza della Repubblica, percorrerà Viale Einaudi, Piazza dei Cinquecento, Via Cavour, Piazza dell’Esquilino, Via Liberiana, Piazza S. Maria Maggiore, Via Merulana, Viale Manzoni, Via Emanuele Filiberto, Piazza Vittorio.

Nella mattinata di sabato, prima della manifestazione, si svolgerà un torneo di calcio tra squadre multietniche – formate da ragazzi degli Sprar e ragazzi italiani – di diverse città nel campo sportivo XXV aprile a Pietralata.
A questo link la pagina fb dell’evento.
Cominceranno gli atleti della Rfc Lions di Caserta che incontreranno l’atletico San Lorenzo.
Tutti poi si uniranno al corteo.

Il corteo sarà aperto dallo striscione “Contro il razzismo, per la giustizia e l’uguaglianza”, tenuto da ragazze e ragazzi rifugiati o richiedenti asilo che formeranno il primo spezzone. Seguirà lo striscione di #italianisenzacittadinanza che aprirà il secondo spezzone. A seguire le associazioni, gli studenti, i sindacati e infine i partiti che hanno aderito.

In piazza Vittorio si alterneranno interventi e testimonianze di giovani di origine straniera a brani musicali. La conduzione è affidata a Francesca Fornario.

In allegato il lunghissimo elenco di adesioni, l’appello generale che convoca la manifestazione, la lettera di sostegno di personalità come Don Raffaele Nogaro, don Luigi Ciotti, Andrea Camilleri, Toni Servillo, Carlo Petrini, Enrico Ianniello, Luciana Castellina, Moni Ovadia, Giuseppe Massafra.

In tante/i sabato ribadiremo la volontà di vivere in un paese diverso, inclusivo e in un continente che non resti fortezza inespugnabile per chi aspira ad una vita migliore.

Qui il link alla pagina fb della manifestazione.

Condividi  Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone