Stefano Cucchi Onlus

Cucchi, 17 ottobre: l’ospedale

Ad accogliere Stefano nella struttura protetta del Pertini alle 19:40 di sabato 17 ottobre erano stati gli agenti penitenziari Chessa e Carletta. Chi si occupa invece di compilare la cartella di ingresso è l’infermiere Lo Bianco. Che non si accorge che Stefano è arrivato cateterizzato.

In quella cartella c’è un’altra sorprendente annotazione. Nutrizione eccellente.

Stefano, quella sera, chiede di poter assistere alla messa e di poter parlare con un sacerdote. (…) Sicuramente nessuno lo avverte che, intorno alle 22:30, i suoi genitori sono alla porta dell’ospedale, dove vengono respinti.

tratto da “Il Corpo del reato”, Carlo Bonini, Edizioni Feltrinelli, 2016.

Condividi  Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone