Stefano Cucchi Onlus

Buon anno! Il logo dell’associazione sta per arrivare

Il 2016 è stato un anno importante in cui ci siamo uniti e abbiamo deciso di dare vita a questa associazione perchè il privato è diventato, nostro malgrado, politico. Perché la morte di Stefano Cucchi (fratello, figlio, amico e volto sorridente divenuto ormai un simbolo) costituisca l’occasione per il nostro Paese, finalmente, di riscattarsi. Di cambiare rotta e mettere al centro i diritti umani e civili a cominciare da quelli degli ultimi e degli emarginati. La morte di Stefano non avrà mai senso ma la nostra vita deve averlo.

“Tutte queste iniziative, i cui frutti si cominceranno a vedere già nel 2017, comportano, però, anche una maggiore assunzione di responsabilità da parte di tutti noi”, ha detto Franco Gabrielli, Capo della Polizia, nel suo saluto di fine anno. “La responsabilità di onorare l’impegno assunto con il giuramento. L’impegno di onorare la pubblica funzione e assolvere questo compito con onore e disciplina. Un compito affidatoci dalla Repubblica. Chi tradisce, infanga la divisa, chi non rispetta le leggi, chi prevarica i più deboli, chi si erge a censore non è degno di indossare l’uniforme”.

Il vento sta cambiando? Non lo sappiamo, ma ci stiamo impegnando affinché sia così.

A tutti coloro che ci seguono e lavorano con noi vogliamo mandare il nostro più sentito ringraziamento: siamo in tanti a voler cambiare le cose e dobbiamo essere sempre di più. Quindi, come si dice: buona fine e miglior principio. Che il 2017 possa essere come desideriamo. Lavoreremo certamente tutti insieme affinché sia così.

Un ringraziamento di cuore anche per la vostra partecipazione alla creazione di un logo per l’associazione Stefano Cucchi onlus. Sono arrivate oltre 300 proposte, di persone note e meno note. Di adulti e bambini. Siamo commossi.

Come promesso, abbiamo scelto il vincitore.

Abbiamo deciso che lo comunicheremo nel corso del mese di gennaio, in occasione della presentazione ufficiale che stiamo organizzando in queste ore. Quindi restate sintonizzati per le prossime novità.

Buon 2017 a tutti! Che sia un anno di giustizia e di diritti. Per tutti.

Condividi  Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone