Stefano Cucchi Onlus

Non voltiamoci dall’altra parte

Non esiste destra, non esiste sinistra, non esiste centro. In mezzo a tanti che urlano tutti gli uni contro gli altri per catturare l’attenzione ed il consenso della gente cosiddetta comune io vedo sempre più diffusa e meno nascosta la cultura di coloro che considerano sacrificabili i diritti umani degli ultimi, degli emarginati e dei disperati, in nome di effimeri e falsi interessi superiori, più o meno falsamente nobili.

È la sconfitta dell’umanità. La prevalenza del più forte sul più debole.

schermata-2016-12-31-alle-12-57-42

Ricordiamoci, noi gente comune, privilegiata oggi, rispetto agli ultimi, che coloro che considerano “sacrificabili” e “danni collaterali” le condizioni e le violenze subite da questi, un domani potranno considerare ugualmente sacrificabili i nostri diritti civili e della persona.

Non voltiamoci dall’altra parte.

Condividi  Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone