Stefano Cucchi Onlus

#GiustiziaPerCucchiGiustiziaPerTutti

Io ricordo perfettamente cosa ho pensato nell’istante in cui ho rivisto mio fratello Stefano, morto e dietro quel vetro nella stanza dell’obitorio. Io continuavo a chiedermi quale essere umano poteva esser stato capace di fare ciò ad un suo simile. Io ancora oggi, dopo 7 lunchi anni, non faccio che pensare a come si deve essere sentito mio fratello mentre lo picchiavano violentissimamente.

E se oggi qualcuno si sente in difficoltà perché si trova a dover rispondere di ciò che ha fatto, dovrebbe dire a se stesso che avrebbe potuto non farlo. E dovrebbe semplicemente tacere. Perché è stata una sua libera scelta quella di massacrare di botte mio fratello. E ciascuno di noi risponde delle proprie scelte prima o poi.

Da 7 anni Stefano aspetta verità e giustizia.

Noi continueremo a lottare.

Supporta, diffondi, partecipa!

#giustiziapercucchigiustiziapertutti

Condividi  Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone